Il Diavolo ci vende qualcosa che non ci serve e ci porta via l’amore

diavolo tarocchi

Condividi!

“Il Diavolo fa le pentole ma non i coperchi” cita un famoso adagio popolare.

È vero e lo possiamo notare osservando l’Arcano n. 15 dei Tarocchi, il Diavolo.

L’essere androgino con le fattezze da demone è posto sopra una pentola, alla quale manca il coperchio.

Che cosa vuol dire che il Diavolo fa le pentole ma non i coperchi?

Questo adagio fa riferimento all’illusione di cui spesso l’archetipo del Diavolo è portatore.

In parole semplici, il Diavolo nei Tarocchi, inteso come prova iniziatica da superare, rivela uno scenario in cui ti si sta offrendo molto, ma in cui allo stesso tempo rischi di perdere molto di più.

Ti offre una situazione di illusoria comodità e benessere (le pentole) ma non ti offre l’elemento principale che rende l’esistenza degna di essere vissuta: l’amore (il coperchio).

Identificare il benessere con le pentole e l’amore con un coperchio può sembrare buffo e stravagante…però prova a pensare: la pentola in cucina è utile perché ti permette di cuocere pietanze prelibate, ma senza il coperchio il calore si disperde e la pietanza non viene cotta a dovere diventando spesso indigesta.

Detta in termini più ampi, tutte le manifestazioni del creato necessitano di un elemento aggiuntivo che li completi.

Esistono cose magnifiche in natura che però in mancanza di questo elemento che le completa semplicemente non potrebbero esistere; facciamo qualche esempio.

Esisto se tu esisti

Un esempio perfetto della correlazione tra due e più elementi ci viene proprio dai quattro elementi della natura: terra, acqua, fuoco e aria.

Grazie all’ossigeno presente in grande quantità nell’aria, il fuoco è in grado di formarsi. Senza l’aria è impossibile per il fuoco formarsi.

Allo stesso tempo il fuoco consuma l’aria in una maniera impressionante, ad esempio negli incendi, per questo l’aria lo teme e cerca sempre di riempirsi dell’acqua che poi genera le piogge: per proteggersi dal fuoco.

Nei Tarocchi il fuoco è rappresentato dal seme di Bastoni; questo perché la legna brucia mentre la spada, che rappresenta l’elemento aria, fende l’aria.

Il fuoco nutre l’elemento Terra (che nei Tarocchi è rappresentato dal seme di Denari) tramite gli incendi e la legna bruciata, che resa cenere, nutre la terra. Ma il fuoco di per sé non scalfisce l’elemento terra, può solo nutrirlo.

Il rapporto tra acqua (rappresentata nei Tarocchi dal seme di coppe, che contiene liquidi) e fuoco poi è determinato solo dalla forza dell’uno rispetto all’altro: se la potenza del fuoco è maggiore, l’acqua evapora, ma se è l’acqua ad avere la meglio, il fuoco inevitabilmente si spegne.

L’acqua ha bisogno della terra; il contatto con la terra le fornisce quelle sostanze minerali che la rendono della qualità adatta a nutrire gli esseri viventi.

Ma quando l’acqua è troppa rende la terra instabile, fangosa e franabile.

Il fuoco, nell’azione del Sole, fa evaporare l’acqua che raggiunge l’aria per poi ricadere a terra sotto forma di pioggia, neve e grandine.

E come abbiamo visto anche l’aria ha bisogno di acqua, per mantenere un buon grado di umidità, che consente agli esseri viventi di respirare in maniera efficace.

Il Diavolo nei Tarocchi e l'amore

Una delle caratteristiche maggiori dell’Arcano del Diavolo, è la mancanza di amore. Lo si può notare dalla striscia azzurra in basso che rappresenta acqua stagnante, equivalente dell’assenza di amore essendo l’elemento acqua legato alle emozioni.

Abbiamo detto che il Diavolo ti offre un pacchetto completo di comodità, tranquillità e sicurezza ma privo di un optional importante: l’amore.

Quell’amore che è il motore, l’energia nel fare le cose che si amano, che ci fa sentire vivi.

Il Diavolo ti porta via questo, semplicemente perché non è in grado di offrirtelo.

Alessandra ha 32 anni ed è una restauratrice di opere antiche.

Ha lavorato per parecchi anni in uno studio che però ha dovuto chiudere, lasciandola senza lavoro.

Alessandra ha un marito, Giacomo, e un figlio di 4 anni, Nicola.

Per continuare a contribuire all’economia famigliare, Alessandra ha accettato un lavoro temporaneo come cassiera in un supermercato.

Non si dà per vinta però e, forte della sua passione, continua a cercare un ruolo come restauratrice.

Venuto a sapere della situazione, lo zio di Alessandra, Michele, commercialista, le offre un posto come contabile a tempo indeterminato.

Michele però abita a 300 Km da Alessandra, e quindi quest’ultima potrebbe rivedere la famiglia solo nei weekend.

Alessandra mi chiama per chiedermi se è bene per lei accettare il posto offertole dallo zio, che le darebbe maggiore stabilità economica, ma che la priverebbe della sua famiglia e della sua passione.

Nella stesa esce il Diavolo.

Emerge chiaramente che questa offerta è un test che la vita sta offrendo ad Alessandra per provare la sua virtù morale.

Il Diavolo le offrirebbe il lavoro, la sicurezza materiale, togliendole però l’amore per la sua attività e lo stare insieme alla sua famiglia.

Il mio consiglio è stato di pazientare ancora qualche mese: l’offerta per un lavoro da restauratrice più vicino a casa sarebbe sicuramente arrivato.

E così è stato.

Alessandra non ha accettato la proposta del Diavolo, ritrovando la sua passione e la vicinanza con i suoi cari.

Rifiuti una pentola e ti ritrovi con una…casa!

Osservando la disposizione dei Tarocchi di Marsiglia vediamo che dopo l’Arcano del Diavolo, compare l’Arcano n. 16, CasaDio.

Rappresenta la vittoria sul test del Diavolo.

Alessandra, infatti, rinunciando alla “tentazione” del Diavolo che le offriva sicurezza economica, in cambio del sacrificio della sua passione e della vicinanza alla famiglia, ha ottenuto l’accesso a CasaDio, che simboleggia la piena manifestazione dei propri talenti, la relativa abbondanza economica e la protezione divina per aver seguito il proprio cuore piuttosto che la propria mente.

Pensi di trovarti anche tu in una situazione simile a quella di Alessandra? Non sai se seguire quella voce prudente che ti dice: “Non rischiare, pensa alla tua sicurezza” o quell’altra voce che ti sussurra: “Segui il tuo cuore, vedrai che andrà tutto bene?”

Il consulto Spirituale ti aiuta a compiere la scelta giusta, se usare la prudenza o se è arrivato il momento di usare il coraggio e seguire il tuo cuore!

Matteo Amadei

Sono da sempre un ricercatore ed uno studioso di Tarocchi ed esoterismo. Fin da quando ero bambino le immagini magiche e oniriche dei Tarocchi mi facevano comprendere che esisteva un mondo diverso da quello che vedevo tutti i giorni; era un mondo fiabesco e fantastico nel quali potevi affrontare prove difficili e celebrare grandi vittorie. Poi, da adulto, mi sono reso conto che questo mondo straordinario rifletteva in realtà la vita di tutti i giorni; ecco, voglio renderti partecipe di questa grande avventura che sono i Tarocchi facendoti vivere pienamente la più meravigliosa di queste avventure: la tua Vita!

 

Condividi!

Leave A Response

* Denotes Required Field